Hi-Tech

BenQ aggiorna la tecnologia Eye-care per evitare l'affaticamento visivo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

BenQ ha aggiornato la tecnologia Eye-care, una serie di soluzioni volte ad assicurare la salute oculare degli utenti che passano molte ore davanti ai monitor. Per raggiungere questo scopo vengono impiegate tre tecnologie proprietarie. Iniziamo con BenQ Brightness Intelligence, il cui compito consiste nel regolare la luminosità in base al contenuto sullo schermo e alle condizioni di luce ambientale. La nuova versione rinnovata prende il nome di Brightness Intelligence Plus (B.I.+) ed è capace di rilevare la anche temperatura del colore dell’ambiente, agendo di conseguenza su quella dello schermo (oltre che sulla luminosità). Uno specifico algoritmo è inoltre dedicato ad evitare la sovraesposizione nelle scene luminose e a preservare i dettagli nelle scene scure.

La seconda tecnologia è BenQ Low Blue Light, capace di filtrare la luce blu nociva in base al contenuto per prevenire l'affaticamento oculare. Low Blue Light Plus blocca le lunghezze d’onda che vanno da 420nm a 455nm, mentre lascia passare le emissioni tra i 455nm e i 480nm, evitando così l’irritazione degli occhi senza causare nocumento alla qualità dell’immagine. Completa il trittico la tecnologia BenQ Flicker-Free, sviluppata per eliminare lo sfarfallio delle immagini e il conseguente affaticamento della vista a tutti i livelli di luminosità.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker