Cronaca

Voto di scambio a Vittoria, il sindaco Moscato: “Sono estraneo e non mi dimetto”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Sono estraneo a qualsiasi collegamento mafioso e la Procura di Catania lo ha certificato stralciando la mia posizione dal presunto reato di scambio di voto politico-mafioso”.

Lo ha detto in conferenza stampa il sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato, indagato per corruzione elettorale nell’ambito dell’inchiesta ‘Exit poll’ che ha portato ieri all’arresto dell’ex sindaco Giuseppe Nicosia e di suo fratello Fabio, attuale consigliere comunale.

Moscato poi ha detto chiaramente che non ha alcuna intenzione di dimettersi: “Anzi, io rilancio. Sono qui a difendere la mia città in questo momento di sfaldamento. Io lo scorso anno ho sconfitto il sistema elettorale che c’era da dieci anni e sono qui per amministrare Vittoria e per combattere la mafia”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker