Cronaca

I Quattro Canti diventano palcoscenico per una performance del Teatro Mediterraneo Occupato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

tmo (1)tmo (2)

Oggi lunedì 18 settembre a partire dalle 18.00 i Quattro Canti si trasformeranno in palcoscenico dove verrà eseguita una performance teatrale dal titolo Sett ’e mìenzu, a cura del Teatro Mediterraneo Occupato e diretta dalla compagnia teatrale Sutta Scupa. Si tratta di un reading teatrale liberamente ispirato alla cronistoria “Sette giorni e mezzo di fuoco a Palermo” del giornalista Mauro De Mauro edito nel 1970 da edizioni Andò con la prefazione di Leonardo Sciascia.

Sett’ e mìenzu osserva con cura le ferite mai rimarginate nel tessuto sociale della città, parla dei nostri morti ai nostri bambini, narra un altro popolo e un’altra terra rispetto a quella propinataci nei libri di storia ufficiale e dai media contemporanei, induce a essere comunità critica, dice di essere orgoglioso delle rivolte del tuo popolo, colora di rosso sangue i palazzi del potere.

L’appuntamento di oggi si inserisce all’interno della rassegna, iniziata sabato, “La rivolta del Sette e Mezzo- La Comune di Palermo”, proposta dalla redazione Antudo.info con l’intento di far rivivere attraverso la musica, il teatro, la danza, i momenti di dibattito, questo pezzo importante della nostra storia volutamente adombrato e con esso recuperare le nostre radici e la nostra cultura.

Questa settimana di eventi di grande respiro storico, culturale e artistico ha visto, nella sua organizzazione, l’entusiasmo e la collaborazione di: Fondazione Ignazio Buttita, Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, Assessorato dei Beni culturali e dell’Identita’ siciliana, Centro studi Zabut, TMO – Teatro Mediterraneo OccupatoTeatro Mediterraneo Occupato , Simenza- cumpagnia siciliana sementi contadine, Consulta per l’indipendenza del popolo siciliano.

Leggeranno: Paolo Di Piazza, Chadli Aloui, Marco Leone, Luigi Orsini, Giuseppe Cusimano, Chiara Italiano, Laura Dragotta.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker