Cronaca

I Quattro Canti diventano palcoscenico per una performance del Teatro Mediterraneo Occupato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

tmo (1)tmo (2)

Oggi lunedì 18 settembre a partire dalle 18.00 i Quattro Canti si trasformeranno in palcoscenico dove verrà eseguita una performance teatrale dal titolo Sett ’e mìenzu, a cura del Teatro Mediterraneo Occupato e diretta dalla compagnia teatrale Sutta Scupa. Si tratta di un reading teatrale liberamente ispirato alla cronistoria “Sette giorni e mezzo di fuoco a Palermo” del giornalista Mauro De Mauro edito nel 1970 da edizioni Andò con la prefazione di Leonardo Sciascia.

Sett’ e mìenzu osserva con cura le ferite mai rimarginate nel tessuto sociale della città, parla dei nostri morti ai nostri bambini, narra un altro popolo e un’altra terra rispetto a quella propinataci nei libri di storia ufficiale e dai media contemporanei, induce a essere comunità critica, dice di essere orgoglioso delle rivolte del tuo popolo, colora di rosso sangue i palazzi del potere.

L’appuntamento di oggi si inserisce all’interno della rassegna, iniziata sabato, “La rivolta del Sette e Mezzo- La Comune di Palermo”, proposta dalla redazione Antudo.info con l’intento di far rivivere attraverso la musica, il teatro, la danza, i momenti di dibattito, questo pezzo importante della nostra storia volutamente adombrato e con esso recuperare le nostre radici e la nostra cultura.

Questa settimana di eventi di grande respiro storico, culturale e artistico ha visto, nella sua organizzazione, l’entusiasmo e la collaborazione di: Fondazione Ignazio Buttita, Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, Assessorato dei Beni culturali e dell’Identita’ siciliana, Centro studi Zabut, TMO – Teatro Mediterraneo OccupatoTeatro Mediterraneo Occupato , Simenza- cumpagnia siciliana sementi contadine, Consulta per l’indipendenza del popolo siciliano.

Leggeranno: Paolo Di Piazza, Chadli Aloui, Marco Leone, Luigi Orsini, Giuseppe Cusimano, Chiara Italiano, Laura Dragotta.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker