Hi-Tech

Caltech, il primo chip quantistico su scala nanometrica è realtà

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Da tempo si parla della possibilità d'utilizzo delle proprietà quantistiche delle particelle in ambito tecnologico, tuttavia per la prima volta un team internazionale di ingegneri dell'istituto Caltech in California è riuscito a sviluppare un chip quantistico su scala nanometrica.

Spesso si fa molta confusione sull'argomento ed in molti casi si abusa delle informazioni legate alle memorie quantistiche, tuttavia sul caso in questione il sistema si basa su leggi fisiche che, in quanto a principi base, non si discosta molto dalle metodologie attualmente utilizzate per la gestione dei dati.

Una memoria di tipo quantistico è in grado di salvare i dati in modo molto simile a come vengono tradizionalmente trattati da una memoria di normale utilizzo su PC, con la differenza che nel caso in oggetto vengono utilizzate delle singole particelle, i fotoni di luce. Memorizzare i dati in questo modo consente di sfruttare alcune proprietà della meccanica quantistica, come la sovrapposizione ad esempio. Ma come funziona un sistema di questo genere?


Modularità è la vostra meta? LG G5, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 299 euro oppure da Amazon a 513 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker