Cronaca

Strage via D’Amelio, Di Matteo davanti alla Commissione Antimafia: “25 anni persi? Frasi ingiuste e pericolose”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

In occasione ultimo anniversario della strage di via d’Amelio “si è parlato di 25 anni di depistaggi e silenzi, si è parlato di 25 anni persi nella ricerca della verità. Sono affermazioni profondamente ingiuste e molto pericolose, particolarmente utili a chi teme che l’accertamento della verità possa andare avanti”. Lo ha detto il sostituto procuratore antimafia Nino Di Matteo, davanti alla Commissione Antimafia.

“Sono convinto di poter fornire un contributo di chiarezza rispetto a tante bugie che vengono diffuse e rilanciate con grande clamore mediatico, sia in riferimento ai processi sulla strage di via d’Amelio tra il ’92 e il ’99, che alla mia attività in quel pool e a tentativi di coinvolgermi in vicende che non ho vissuto”.

“Si finge di dimenticare – ha proseguito Di Matteo – che tra il cosiddetto via d’Amelio bis e il cosiddetto via d’Amelio ter ben 26 imputati sono stati condannati definitivamente in concorso in strage. Questo non è un risultato poco importante, sono condanne mai messe in discussione fino alla Cassazione: non sono stati 25 anni persi nella ricerca della verità”.

Leggi anche: Fiammetta Borsellino: “25 anni di schifezze e menzogne, indagini fatte da Procura massonica”

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker