Hi-Tech

Intel vs. UE, il caso non è ancora chiuso

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sono passati circa otto anni da quando la Commissione Europea ha inflitto a Intel una multa da oltre 1 miliardo di euro per concorrenza sleale nei confronti di AMD, ma il caso non è ancora chiuso. I giudici della Corte Europea di Giustizia, la corte di grado più alto in Europa, hanno accolto il ricorso in appello di Intel (bocciato in un primo momento) e rispedito il caso in Tribunale.

Il caso è rinviato in Tribunale affinché si possano esaminare le argomentazioni avanzate da Intel, in relazione alla capacità degli sconti in questione di diminuire la concorrenza.

L'accusa dell'UE era che Intel offriva sconti importanti a Dell, HP e Lenovo sui suoi processori, incrementando così il proprio market share ai danni di AMD. La questione degli sconti è da sempre molto controversa, specialmente se vengono offerti da società in posizioni di mercato dominanti: le autorità tendono a considerarle un abuso di posizione dominante, mentre le aziende sostengono spesso che i legislatori non forniscano prove sufficienti a sostegno.


Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact è in offerta oggi su a 285 euro oppure da Amazon a 469 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker