Cronaca

Solidarietà, una nuova ambulanza alla Croce Rossa di Enna: regalo di Fondazione Sicilia e Pandittaino

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Si rinnova anche quest’anno l’impegno “sociale” della cooperativa Valle del Dittaino, che nel quarantesimo della sua costituzione “sforna” una nuova iniziativa benefica, con la determinante collaborazione della Fondazione Sicilia, donando al comitato della Crocerossa italiana di Enna, una nuova ambulanza. Il mezzo di soccorso, dotato di tutte le strumentazioni necessarie a far fronte alle emergenze, verrà consegnata domani, giovedì 7 settembre, nella sede Cri Via Legnano 22/bis.

“Si tratta di una piccola cosa, certamente il merito è della Fondazione Sicilia che ha messo a disposizione somme ingenti per l’acquisto – sottolinea il presidente Nino Grippaldi – ma noi siamo sempre pronti a dare il nostro minimo contributo perché la sensibilità ai problemi della realtà contemporanea è una peculiarità dell’azienda, attenta oltre che ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, anche alle più urgenti questioni etiche e sociali”.

La filosofia solidaristica è certamente la formula alla base del successo di un’azienda, la cui pagnotta a marchio “Pandittaino” realizzata con il lievito madre e il grano duro siciliano, ha ricevuto l’importante riconoscimento della “dop”. Si contano infatti, negli anni numerose collaborazioni e iniziative, le ultime in ordine di cronologico “Un anno di pane alla Locanda del Samaritano”, una struttura di accoglienza che ospita a Catania circa 80 senzatetto tra uomini, donne e bambini, e un contributo alla costruzione della casa di Toti, il primo albergo etico in Sicilia, che sorgerà a Modica, in provincia di Ragusa, per ospitare e dare lavoro a persone con disabilità. Ancora, la partnership con Amnesty International con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della difesa delle diversità; la campagna “Pane e libertà”; la costruzione, insieme all’associazione San Giacomo Maggiore e a padre Enzo Mangano, missionario in Brasile, di un laboratorio medico per la comunità di Porto Velho in Amazzonia e l’anno successivo, insieme all’Unicef ha sostenuto attraverso la XXI edizione della manifestazione “Un Pane per la Vita” i programmi per assicurare alcuni beni e servizi essenziali ai bambini di Haiti, dopo il terremoto causa di una vera e propria catastrofe umanitaria.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker