Hi-Tech

JVC annuncia i nuovi proiettori con HDR e il modello che celebra i 20 anni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

JVC ha rinnovato la propria gamma di proiettori home cinema. Le novità presentata a IFA sono quattro: DLA-X5900, DLA-X7900, DLA-X9900 e DLA-20LTD. Tutti i modelli condividono la medesima tecnologia di base. Parliamo di D-ILA, acronimo di Direct-Drive Image Light Amplifier (LCD riflessivi). La soluzione di JVC compie 20 anni (aveva esordito nel 1997) e viene celebrata con un modello speciale in tiratura limitata. Le matrici D-ILA hanno una diagonale di 0,7" e sono dotate di risoluzione Full HD. Sui nuovi modelli troviamo la tecnologia e-shift5, capace di traslare l'immagine di mezzo pixel in diagonale, in modo da simulare la resa di un proiettore con risoluzione Ultra HD nativa. Le differenze rispetto alla versione precedente (e-shift4) consistono in un algoritmo più raffinato, in grado di garantire migliori risultati su schermo.

La gamma 2017 non offre cambiamenti per quanto riguarda la luminosità. X9900 si attesta a 2.000 lumen, X7900, 1.900 lumen e X5900 a 1.800 lumen. Il rapporto di contrasto è pari a 40.000:1 per X5900 (contrasto dinamico 400.000:1), 130.000:1 (contrasto dinamico 1.300.000:1) per X7900 e 160.000:1 per X9900 (contrasto dinamico 1.600.000:1). Viene garantito il pieno supporto alle sorgenti 4K e Ultra HD fino a 60 fotogrammi al secondo. I due ingressi HDMI 2.0b, compatibili con HDCP 2.2, possono gestire sorgenti in HDR (High Dynamic Range) nei formati HDR10 e Hybrid Log-Gamma (HLG), il formato retro-compatibile sviluppato da BBC e NHK.

I nuovi modelli sono in grado di attivare automaticamente la modalità HDR quando riconoscono una sorgente con elevata dinamica in ingresso. Sono inoltre presenti altre novità che dovrebbero migliorare la resa di questa tipologia di contenuti. JVC ha inserito due nuove modalità video specifiche per HDR su X7900 e X9900. Una conferisce priorità ai colori, mentre l'altra assicura un 20% di luminosità aggiuntiva. C'è poi una modalità a bassa latenza che consente sia di contenere l'input lag (il ritardo nella risposta ai comandi), sia di inviare segnali in Ultra HD con campionamento del colore fino al 4:4:4 a 12-bit (si sfrutta quindi la piena banda dei 18 Gbps fornita da HDMI 2.0). Nel menu dei nuovi modelli vengono inoltre riportate alcune informazioni sui metadati presenti nei contenuti HDR, in modo da poter fornire un supporto agli utenti per le regolazioni più fini. I dettagli includono dati come MaxCLL e MaxFALL (ne abbiamo parlato qui).


Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 289 euro oppure da Amazon a 469 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker