Sport

Gazzetta – Palermo, Zamparini contro Cellino: ancora una volta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

zamparini

“Un Palermo feroce”. Questo il titolo scelto per le pagine siciliane della Gazzetta dello Sport, che oltre allo spazio dedicato alle parole di Bruno Tedino alla vigilia di Brescia – Palermo, racconta anche i retroscena del “duello” Zamparini – Cellino.

PALERMO 2, LA VENDETTA: GIOCATEVI LE VOSTRE CARTE

Una sfida dal sapore antico per i due “mangia-allenatori”, patron vulcanici che si ritrovano in B, come ai vecchi tempi, uno contro l’altro a caccia della Serie A: ben 106 gli esoneri in 2 (63-43 il “parziale” a favore di Zamparini), pur con caratteri diversi. Cellino sarà oggi allo stadio alla prima da presidente; il patron rosanero (impegnato anche in una sofferta cessione societaria, anche nei confronti dei tifosi) anche stavolta non ci sarà.

Brescia – Palermo ovviamente non può che avere come tema un allenatore sotto esame, ma non si tratta di Tedino (finora saldo in panchina): parliamo di Riccardo Boscaglia, che mercoledì scorso ha rischiato seriamente l’esonero in un vertice con la squadra di quasi 2 ore e con i rosanero si gioca le ultime chance.

Una sfida che per Tedino va giocata con il coltello fra i denti: “Questo è il momento per capire se ho sbagliato qualcosa in questi giorni di lavoro, schierando un tipo di squadra. Ci sono i giocatori del giovedì e quelli della domenica, ossia quelli che a metà settimana danno l’anima e poi al sabato hanno le gambe molli. Io a Brescia voglio ferocia e grinta”.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BRESCIA – PALERMO

“Del mercato sono soddisfattissimo – aggiunge -, è giusto anche che un allenatore abbia le idee chiare ed è doveroso sottolineare gli sforzi fatti dalla proprietà per trattenere nomi molto importanti. Rispoli? Mai stato un problema. Monachello? Un ragazzo che ha fatto la trafila delle nazionali e deve metterci tutta la sua foga per conquistarsi un posto”.

Il ragazzo di Palma di Montechiaro è parso subito entusiasta di vestire la maglia rosanero, diventa subito un idolo dei tifosi: “Ho scelto il 27 per due motivi; la somma dei numeri che lo compongono dà 9, il numero dei centravanti; il secondo è che il 27 è stato indossato da calciatori di un certo peso, qui a Palermo e io voglio portare avanti questa tradizione, onorando questa maglia ad ogni partita. Forza Palermo!”.

LEGGI ANCHE:

I PRECEDENTI DI BRESCIA – PALERMO

FOTO – LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI, 2 SETTEMBRE

BOSCAGLIA: “PALERMO SENZA NAZIONALI? DURISSIMA COMUNQUE”

L’articolo Gazzetta – Palermo, Zamparini contro Cellino: ancora una volta proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker