Sport

Brescia – Palermo, le pagelle: Pomini e Gnahorè superstar

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

pagelle brescia palermo pomini migliore in campo

Il “Palermo due” fa una bella figura e porta a casa un punto prezioso nonostante le tante e importanti assenze. E’ la conferma che Tedino è un allenatore capace di dare la sua impronta e che ha operato cambi in corso abbastanza “originali” ma vincenti. Ha tolto gli attaccanti ma senza rinunciare all’atteggiamento offensivo e ha fatto debuttare i palermitani Accardi e Fiordilino.

BRESCIA: Minelli 6; Coppolaro 6 (dal 23′ s.t. Lancini 5,5), Gastaldello 6, Meccariello 5,5; Cancelotti 5,5, Di Santantonio 6, Machin 6,5, Furlan 6, Dall’Oglio 5,5 (dal 23′ s.t. Martinelli 5,5); Caracciolo 6,5, Cortesi 5 (dal 33′ s.t. Ferrante s.v.). Allenatore: Roberto Boscaglia 6,5.

PALERMO: Pomini; Dawidowicz, Bellusci, Szyminski; Morganella, Murawski, Gnahoré, Rolando (dal 45′ s.t. Accardi s.v.); Embalo (dal 29′ s.t. Fiordilino s.v.), Coronado; La Gumina (dal 15′ s.t. Rispoli 6). Allenatore: Bruno Tedino 7.

Pomini 7,5:  Due parate prodigiose nel giro di due minuti: prima su un collo pieno di Cortesi, sotto la traversa, e subito dopo su un colpo di testa ravvicinato di Caracciolo. Poi un’altra parata a fine primo tempo su Di Santantonio. Nella ripresa poco lavoro, solo un’uscita alta non perfetta (ma comunque efficace) e un’uscita bassa non complessa. Generalmente una ottima impressione, sia per le qualità tecniche che per la serenità che è riuscito a dare alla difesa.

Dawidowicz 6,5: Un debutto positivo. E’ molto concentrato e probabilmente ha avuto istruzioni di giocare “semplice”: il terzino polacco fa il compitino bene senza sbavature.

Bellusci 5: Machin nella ripresa lo supera in velocità con disarmante facilità, per fortuna che la sua conclusione ravvicinata si stampa sul palo. Bellusci soffre molto, si salva con il mestiere ma la sua lentezza è preoccupante: va recuperato fisicamente.

Szyminski 6,5: Come il suo connazionale gioca senza sbavature, rispetto al collega sembra avere un po’ di personalità in più.

Morganella 5,5: Un’altra partita complicata, la sua 100esima con la maglia rosa. Sulla sua fascia il Brescia confeziona i pericoli maggiori e lui non dà mai l’impressione di essere in partita. Fa qualcosa in più quando si trasferisce sulla fascia sinistra e nel finale addirittura sfiora il gol con un tiro rasoterra.

Murawski 5,5: Contro il Francavilla aveva fatto una buona impressione, la serie B è un’altra cosa. Murawski fa quasi il difensore aggiunto nella zona di Morganella e non incanta. IN fase di impostazione praticamente nullo.

Gnahoré 7,5: La più bella sorpresa della partita. Nel primo tempo, praticamente perfetto, sembra assomigliare a Pogba anche perchè dimostra uno strapotere fisico a centrocampo che lo rende ancora più pericoloso. Nella ripresa diventa “normale” ma sempre efficiente e al 93′ è ancora in grado di scappare in attacco palla al piede. Non spreca mai una palla e quasi sempre dà l’impressione di sapere prima degli altri fare cosa fare del pallone.

Rolando 6: Parte bene nel primo quarto d’ora, poi scompare dal gioco e si occupa solo della fase difensiva. Quando entra Rispoli al posto di La Gumina lui viene spostato un po’ più avanti e ritorna in partita e crea qualche problema al Brescia.

Embalo 6,5: Molto attivo e molto impreciso. Due giudizi, se vogliamo, contrastanti. Tenuto conto della sua lunga inattività mi è sembrata una partita positiva. Molti spunti in attacco, una traversa piena su calcio di punizione, un paio di cross interessanti, un paio di tiri sballati. Pecca talvolta di egoismo ma sembra un giocatore rigenerato su cui poter puntare in futuro.

Coronado 7: Le capacità tecniche le conosciamo, oggi abbiamo visto anche molta umiltà e capacità di sacrificio per garantire maggiore copertura a centrocampo. Va vicino al gol nella ripresa con un tiro di collo destro dalla distanza. E’ sempre presente nelle azioni rosa.

La Gumina 5: Due volte in fuorigioco e solo una volta potenzialmente pericoloso. Ci aspettavamo di più ma quella di oggi non può essere considerata una bocciatura. Tedino lo tira fuori dal campo nell’ultima mezz’ora.

Rispoli 6: E’ ancora in rodaggio, gioca più di mezz’ora senza lampi ma la sua presenza sulla fascia è autorevole.

L’articolo Brescia – Palermo, le pagelle: Pomini e Gnahorè superstar proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker